LA CITTÀ

Avola è una piccola perla nel sud della Sicilia, situata direttamente sul mare e circondata dai Monti Iblei. I turisti raramente si fermano nell'affascinante città con i suoi caffè tradizionali nel centro storico e i bar di tendenza lungo la spiaggia.

Una volta la situazione era diversa: ai tempi dei Greci, Avola era un importante centro commerciale per merci provenienti da tutto il Mediterraneo ed era ben conosciuta in tutta l'area. Le cose rimasero così anche sotto il dominio romano, quando Avola, in quanto parte della provincia di Siracusa, godeva di maggiori libertà rispetto al resto dell'impero.

Nel XVII secolo Avola fu distrutta da un violento terremoto. La città fu poi ricostruita con una pianta esagonale: una forma che è ancora presente in tutta la città.

Oggi Avola è famosa soprattutto per le sue mandorle: essendo la città più soleggiata d'Italia, Avola è predestinata alla loro coltivazione. Il sole intenso aiuta anche la viticoltura. Tuttavia, i grandi produttori di vino si sono stabiliti in altre zone, dove le superfici sono più vaste e meno ripide. È per questo motivo che Cantina Palmeri è l'unica azienda vinicola in grado di offrire un Nero d'Avola prodotto davvero ad Avola.